Tagli di capelli quali ci consigliano le passerelle, e quand’è il momento adatto per tagliarli.

Tagli di capelli

I tagli corti in stile boysh quest’anno fanno da protagonisti ,soprattutto quelli spettinati saranno un must. Facili da portare, non necessitano particolari attenzione durante la messa in piega o la mattina quando ci prepariamo per uscire. Possiamo portare i capelli tutti all’indietro stile Charlize Theron nella pubblicità di Dior, basta un pettine e del gel, oppure se non vi piace l’effetto potete optare per una frangia o per uno spettinato ondulato in base alla lunghezza del capello. Intramontabile il caschetto che può essere di varie lunghezze, alla pari oppure scalato.

Carolina Herrera, Ohne Titel e altri hanno preferito finiture naturalmente ondulate, mentre per Burberry Prorsum, Rochas, Blumarine, Gucci e Rochas, abbiamo una sfilata di modelle dai capelli ricci e ondulati. Il taglio corto non è maschile, anzi se scelto nel modo giusto, può far risaltare i lineamenti particolari del vostro viso. Chiedete sempre un parere al parrucchiere, sicuramente saprà consigliarvi la lunghezza giusta e il tipo di taglio che vi stia a pennello.

Tagliare i capelli a volte può essere traumatico, e ciò che non sapere è che bisogna farlo seguendo le fasi lunari! E bene si la luna influisce anche su questo. La regola base è tagliarli quando la fase è cresce ed è importante sapere anche in segno si trovi (basta andare in un qualsiasi sito di meteorologia e vi dirà in che fase stiamo). Per ottenere capelli lisci e setosi che crescono velocemente dobbiamo tagliarli quando la luna è crescente in Venere, stesso momento perfetto per chi fa la permanente in quanto i capelli restano ondulai più a lungo. Per avere capelli più folti invece, il momento giusto è in Marte. Da evitare i momenti in cui la Luna è in Capricorno o Pesci, sia che sia calante o crescente.

Capelli biondo platino, perchè sì e… perchè no!

I capelli biondi con tonalità platino sono sicuramente un sinonimo di grande fascino, in grado di richiamare alla mente star del passato e, dunque, far sentire tutte le donne un pò “vip”. Per questo e altri motivi, i capelli biondo platino vengono resi frequente oggetto della scelta di tutte quelle donne che desiderano poter fornire di sè un’immagine piuttosto forte, giocando sul facile contrasto definibile proprio grazie a una tonalità così “estrema” come il biondo platino, a cui negli anni sono stati attribuiti diversi supporti, più o meno costantemente elevati.

Introdotto quanto precede, possiamo certamente spendere numerose parole di pregio e di sostegno nei confronti di questo stile, pur ricordando che il colore biondo platino non è certo adatto a tutti i tipi di acconciatura e di incarnato, e come pertanto la scelta di una tonalità così “radicale” non possa che essere il frutto di un’attenta e ragionata decisione, che vi suggeriamo di maturare insieme al vostro parrucchiere di fiducia, cercando di cogliere insieme a lui tutti i benefici che possono essere tratti attraverso un colore platino.

Insomma, pur con tantissimi pregi e livelli di attrazione, i capelli biondi tonalità platino non sono adatti a qualsiasi tipologia di incarnato e a qualsiasi “tipologia” di donna, anche considerando quelle che sono le esigenze di personalità da legare a un colore così sexy. Naturalmente, se siete già nate con la fortuna di poter sfoggiare un colore biondo platino, nulla di meglio potrà esserci che di mantenere la stessa tonalità. Tuttavia, se state “arrivando” al platino da altre tonalità di biondo, o da altri colori non biondi, è bene non avere fretta e soffermarsi insieme al vostro parrucchiere per poter valutare pregi e difetti.

Per poter adottare i capelli biondo platino con la giusta naturalezza, è innanzitutto necessario rispettare alcuni requisiti di stile particolarmente rigidi. In caso contrario, siamo certi che riuscirete a intuire che il rischio di andare incontro all’effetto “finto” è più che prossimo.

Dunque, introdotte queste avvertenze, se volete avvicinarvi al colore biondo platino è meglio che abbiate una pelle chiara o molto chiara, poichè solamente con questo tipo di carnagione riuscirete a esaltare la vostra bellezza, rendendo ancora più pregiato il colore biondo platino. Se invece avete delle carnagioni che sono ambrate o scure, il rischio del biondo platino è quello di creare un effetto di contrasto troppo marcato, perdendo dunque il senso di eleganza e di raffinatezza che invece il biondo platino dovrebbe ispirare.

Una volta scelto il colore biondo platino, dovreste avere cura di abbinare il tutto al giusto stile. Fortunatamente, sotto questo profilo non avrete grandi problemi, visto e considerato che il platino ben si adatta allo stile pixie, al bob, ai capelli lunghi e tanto altro ancora. Ancora, che si tratti di tagli lisci o con onde molto dinamiche, ricci o molto ricci, il biondo platino sarà una garanzia di sicuro successo.

Sceglieteli con fiducia, curateli periodicamente con i giusti prodotti protettivi e nutrienti, e il più sarà fatto: benvenute nel mondo dei capelli biondi, ovviamente platino!

Via: CapelliStyle.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>